Close
 
Prossime Aste
   
Aste Passate
   
Nel sito
Close

Online community

Contattaci via Skype
Associazioni

Settembre 2015 - n. 09

Share
Il primo semestre del 2015 ci ha regalato grandi soddisfazioni grazie al susseguirsi di vendite di prestigio che ci confermano ai vertici delle vendite all’asta in Italia. 
Partendo dalla dispersione di una bella collezione di vetri Gallé e di rare porcellane di Gio Ponti, e passando per lo straordinario successo dell’asta Mario Panzano Antiquario, con un ottima performance per l’antiquariato e l’arte antica e la cui vendita ci viene illustrata in questo numero da Lodovico Caumont Caimi, siamo arrivati alle aste milanesi di Gioielli e Arte Contemporanea, che hanno infranto ogni precedente record, raddoppiando il totale delle vendite rispetto all’anno precedente. 
Straordinaria è stata l’asta di arte orientale, con l’aggiudicazione a oltre 2.400.000 euro di una rara fiasca della luna in porcellana; per finire, non bisogna dimenticare il design che, con risultati al di là delle aspettative, ci conferma leader del settore. La stagione autunnale non sarà meno ricca di appuntamenti. A partire dal mese di ottobre avremo le prime aste genovesi al Castello Mackenzie. Apriremo con una straordinaria collezione di vetri italiani dal Rinascimento al XIX secolo, forse la vendita di vetri antichi più importante mai realizzata in Italia: un catalogo monografico, curato da Margherita Gobbi e Carlo Peruzzo, che diventerà certamente un importante riferimento per i collezionisti.
Negli stessi giorni si terrà l’asta di antiquariato e pittura antica, imperniata sulla dispersione della proprietà degli eredi di Ercole Marelli e dei conti Quintavalle; la storia di questa straordinaria famiglia e della sua collezione ci viene narrata in queste pagine da Roberta Olcese.A novembre avrà luogo l’appuntamento più importante realizzato fino ad oggi nella sede milanese di Palazzo Serbelloni. In due giorni di vendita saranno infatti concentrate le aste di Arte Moderna e Contemporanea, Gioielli, Argenti, Orologi, Maioliche, Scultura del XIX e XX secolo, Arti Decorative del XX secolo e Fine Art Selection.
Proprio in questa occasione faranno il loro debutto due dipartimenti che abbiamo voluto consolidare e sviluppare: presenteremo il primo catalogo monografico dedicato agli Orologi da Polso e da Tasca, curato da Francesca Tagliatti che dirige l’omonimo dipartimento, affiancato a quello dei Gioielli, uno dei settori dove siamo maggiormente in crescita. Avremo anche la prima vendita monografica dedicata alle Maioliche e Porcellane Antiche, il cui dipartimento è stato affidato a Gianni Asioli ed Enrico Caviglia, personalità di spicco e di grande esperienza nel settore che da quest’anno cureranno le vendite che con regolarità proporremo nella sede milanese. Anche il dipartimento relativo alle arti del Novecento si rafforza con l’ingresso di Marco Arosio, che seguirà le attività del settore nella sede meneghina. 
Straordinario l’appuntamento della Fine Art Selection, dove verranno proposti uno eccezionale insieme di mobili dell’ebanista Giuseppe Maggiolini, una splendida cassetta in ebano e pietre dure delle Manifatture Granducali fiorentine, una magnifica cornice barocca intagliata e dorata su disegno di Gian Lorenzo Bernini, una rara collezione di cere antiche oltre a dipinti e sculture selezionati.In questo numero ospitiamo con piacere gli interessanti approfondimenti di Chiara Parisio sulle miniature neoclassiche, di Giovanni Raspini sugli argenti italiani del XVIII secolo, di Carmen Ravanelli Guidotti sulla maiolica rinascimentale e di Andrea Pietro Mori sulla produzione Fontana Arte, sempre più ricercata in Italia e all’estero.
Arredi dalle dimore degli eredi Ercole Marelli
Roberta Olcese “Il mio bisnonno Ercole Marelli ha sempre avuto un debole per l’arte, in particolare i dipinti dell’Ottocento. Negli anni, insieme al genero Antonio Bruno Quintavalle, storico presidente della Magneti Marelli, hanno costruito una pinacoteca da capogiro, quasi un museo.” Guido Mina ...
Raffinate Trasparenze. Vetri Antichi da Collezione
Margherita Gobbi Non capita spesso, per i collezionisti del vetro, un’occasione così ghiotta come l’asta che si terrà nella seconda metà di ottobre: è da tempo, infatti, che il mercato italiano e internazionale, sempre avaro di vetri veneziani importanti e ancor più negli ...
Mario Panzano. L’ultimo atto di un uomo che ha dedicato la sua vita al collezionismo genovese
Lodovico Caumont Caimi Il 19 maggio scorso la sala delle aste di Castello Mackenzie era stracolma, come non accadeva da molti anni per le vendite di arte antica. L’atmosfera ricordava le aste genovesi dei primi anni ottanta, quando la folla si accalcava prima dell’apertura dei portoni per riuscire ad avere ...
Maioliche per “nobilissimi appartamenti” e per eminenti porporati
Carmen Ravanelli Guidotti Abbondanza di materia prima e particolari condizioni culturali sin dal tardo medioevo avevano dato vita lungo la penisola italiana a vari distretti ceramici di capacità produttiva sempre più specializzata, a tal punto da fare concorrenza alla “majorica”, dipinta “a ...
Pavel Petrovitch Troubetzkoy. Sculture in movimento
Pietro Zonza Pavel Petrovitch Troubetzkoy nasce a Intra il 15 febbraio 1866, figlio del principe e diplomatico russo Pierre Troubetzkoy e della pianista americana Ada Winans. Grazie ai genitori, che amano circondarsi di artisti e letterati, Pavel si appassiona all’arte e studia scultura con Daniele Ranzoni. Nel ...