Close
 
Questa asta (377)
   
Prossime Aste
   
Aste Passate
   
Nel sito
5

Gruppo “Giudizio di Paride” Napoli, Real Fabbrica Ferdinandea, 1800-1806 circa Modello di Filippo Ta ...

Stima: EUR 6.000,00 - 8.000,00

Conversione Valute
Conversione Valute
USD 6.481,00 - 8.641,00
GBP 5.011,00 - 6.681,00
Lotto No.
Gruppo “Giudizio di Paride” Napoli, Real Fabbrica Ferdinandea, 1800-1806 circa Modello di Filippo Ta ...
Gruppo “Giudizio di Paride” Napoli, Real Fabbrica Ferdinandea, 1800-1806 circa Modello di Filippo Ta ...
Gruppo “Giudizio di Paride” Napoli, Real Fabbrica Ferdinandea, 1800-1806 circa Modello di Filippo Ta ...
Gruppo “Giudizio di Paride” Napoli, Real Fabbrica Ferdinandea, 1800-1806 circa Modello di Filippo Ta ...
Gruppo “Giudizio di Paride” Napoli, Real Fabbrica Ferdinandea, 1800-1806 circa Modello di Filippo Ta ...
Gruppo “Giudizio di Paride” Napoli, Real Fabbrica Ferdinandea, 1800-1806 circa Modello di Filippo Ta ...
Gruppo “Giudizio di Paride” Napoli, Real Fabbrica Ferdinandea, 1800-1806 circa Modello di Filippo Ta ...
Gruppo “Giudizio di Paride” Napoli, Real Fabbrica Ferdinandea, 1800-1806 circa Modello di Filippo Ta ...

Gruppo “Giudizio di Paride” Napoli, Real Fabbrica Ferdinandea, 1800-1806 circa Modello di Filippo Tagliolini
Porcellana biscuit. Marca: assente. Altezza cm 51; diametro cm 36. Rotture, mancanze e vecchi restauri

Il giudizio di Paride è uno dei gruppi più complessi ascrivibile con certezza al Tagliolini. Su zoccolo roccioso Paride, coperto da un drappo e con il berretto frigio, siede accanto al suo cane nell’atto di consegnare il pomo a Venere sua prescelta. Di spalle alla dea troviamo cupido alato, mentre dietro Paride, Minerva con elmo, scudo ed egida dovrebbe avere una civetta ai suoi piedi, in questo gruppo andata persa di cui rimangono solo le zampine. Sulla sommità delle rocce Giunone con il carro trainato da due pavoni fugge adirata. Dietro Minerva un putto alato si appoggia con un ginocchio su un blocco di roccia

Il giudizio di Paride è un episodio mitologico molto amato attraverso i secoli che ispirò numerosi artisti sin dall’antichità e venne rappresentato in innumerevoli opere. Lo troviamo ad esempio su un’anfora etrusca del 530 a.C. e in dipinti di grandi artisti come Botticelli, Lucas Cranach il Vecchio o Rubens

Al Museo di San Martino a Napoli è conservato un gruppo dello stesso modello pubblicato da Alvar Gonzàlez-Palacios, “Lo scultore Filippo Tagliolini e la porcellana di Napoli”, Chieri 1988, n.8; un altro si trova a Lovere, Galleria dell’Accademia Tadini (vedi A.Mottola Molfino, L’Arte della Porcellana in Italia, 1976, II, n. 347)
Stima

EUR 6.000,00 - 8.000,00

 
Conversione Valute
USD 6.481,00 - 8.641,00
GBP 5.011,00 - 6.681,00
venduto
EUR 13.000,00

Online community

Contattaci via Skype