Close
 
 (154)
   
Upcoming Auctions
   
Past Auctions
   
Site

19th and 20th Century Paintings

152

Alfredo Guttero (1882-1932)

Fanciulla seduta sul terrazzo

Estimate: EUR 40.000,00 - 50.000,00

Currency Conversion
Currency Conversion
USD 45.144,00 - 56.430,00
GBP 35.969,00 - 44.962,00
Lot No.
Alfredo Guttero (1882-1932)

Alfredo Guttero (1882-1932)
olio su tela, cm 60x70
Alfredo Guttero nasce a Buenos Aires il 26 maggio 1882 da genitori di origine genovese. da bambino studia musica manifestando da subito grandi abilità pittoriche. Intrapresa la carriera di avvocato, la abbandona dopo soli due anni per dedicarsi alla pittura e nel 1904 ottiene una borsa di studio per recarsi in Francia a perfezionare la sua arte. dopo il primo anno la borsa gli viene però misteriosamente sospesa ed è grazie sostegno della famiglia e ad alcuni lavori nell’ambito delle arti decorative che riesce a mantenersi stabilendosi a parigi fino al 1917, dove studia con Maurice denis. continua poi la sua formazione in spagna – a Madrid e a la coruña – e nel 1918 partecipa a una mostra collettiva di pittura e scultura argentine a segovia. transitato dalla germania e dall’austria, nel 1925 si stabilisce a genova, città per la quale, da figlio di emigranti, nutre un grande affetto legato alle sue radici. Ed è proprio qui che nel giugno 1927 realizza la sua prima mostra personale intitolata “alfredo guttero: pitture, acquerelli, disegni”, in cui espone nella prestigiosa cornice di palazzo Rosso tutte le opere sino ad allora eseguite. dopo ventitré anni in Europa, il 26 settembre del 1927 guttero torna a Buenos aires e, il mese successivo (20 ottobre), inaugura una sua mostra presso la asociación amigos del arte. al suo ritorno in patria l’artista prosegue nella ricerca e nel perfezionamento della tecnica pittorica da lui definita “gesso cotto” (yeso cocido), procedimento realizzato con una base di pasta di gesso e pigmenti legati con colla che generalmente applica su tavole di legno. a partire da questo momento, contestualmente all’attività pittorica, guttero intraprende inoltre un’intensa attività di organizzazione di mostre ed eventi culturali nella città di Buenos aires. la sua pittura è un tipico esempio di modernismo latinoamericano; se a prima vista si avvertono echi del cubismo, dell’Espressionismo, del Rinascimento e del Manierismo, in realtà nella sua opera nulla assomiglia esattamente a nulla. anche se, è grazie al suo entusiasmo per gli affreschi italiani che elabora la tecnica del “gesso cotto”. Manifesta inoltre grande passione per la scultura, che cerca di riprodurre con la pittura; afferma infatti: “la pittura... nel mio modo di sentire, deve essere un bassorilievo colorato”. tra il 1927 e il 1932, anno della sua morte prematura a soli cinquant’anni, guttero partecipa, tra l’altro, alla “III Exposición comunal de artes aplicadas e Industriales 1927-1928” di Buenos aires, dove ottiene il gran premio nella sezione pittura decorativa; nel 1929 si presenta al “XIX salón nacional de Bellas artes”, dove vince il primo premio in pittura. nel 1930 viene nominato direttore artistico della sociedad wagneriana e nello stesso anno organizza il “salón de pintores Modernos” a Buenos aires. nel gennaio del 1931 partecipa al “First Baltimore pan american Exhibition of contemporary paintings”, ottenendo il premio Musei dell’arte con l’opera Anunciación, che donerà poi al Museo nacional de Bellas artes di Buenos aires. nel mese di giugno dello stesso anno, il suo amore per la musica lo porta inoltre a lavorare alle scenografie del teatro colón, considerato uno dei migliori cinque teatri lirici al mondo. l’anno successivo alla sua morte, in ottobre e novembre, la direzione nazionale delle Belle arti argentina organizza la mostra “Exposición homenaje al pintor alfredo guttero”. nel 1987 viene allestita una mostra dedicata all’artista nei saloni nazionali d’Esposizione, e tra 1° settembre e il 31 ottobre del 2006 il Museo de arte latinoamericano de Buenos aires (Malba) presenta la retrospettiva “alfredo guttero. Un artista moderno en acción”. opere di alfredo guttero costituiscono parte del patrimonio del Museo nacional de Bellas artes di Buenos aires, del Museo Municipal de artes plásticas “Eduardo sivori” della stessa città, nonché di molti altri musei argentini, oltre a essere presenti in importanti collezioni private nazionali e internazionali.
Estimate

EUR 40.000,00 - 50.000,00

 
Currency Conversion
USD 45.144,00 - 56.430,00
GBP 35.969,00 - 44.962,00
sold
EUR 50.000,00

Online community

Contact us by Skype