Close
 
 (471)
   
Prochaines Ventes
   
Ventes Passées
   
Dans le site

Majolique et porcelaine

268

Busto di Scipione Napoli, Real Fabbrica Ferdinandea, 1780 circa Modello di Francesco Celebrano

Valeur estimée: EUR 5.000,00 - 8.000,00

Conversion des devises
Conversion des devises
USD 5.884,00 - 9.414,00
GBP 4.277,00 - 6.843,00
Busto di Scipione  Napoli, Real Fabbrica Ferdinandea, 1780 circa Modello di Francesco Celebrano
Busto di Scipione  Napoli, Real Fabbrica Ferdinandea, 1780 circa Modello di Francesco Celebrano
Busto di Scipione  Napoli, Real Fabbrica Ferdinandea, 1780 circa Modello di Francesco Celebrano
Busto di Scipione  Napoli, Real Fabbrica Ferdinandea, 1780 circa Modello di Francesco Celebrano

Busto di Scipione Napoli, Real Fabbrica Ferdinandea, 1780 circa Modello di Francesco Celebrano
Porcellana biscuit. Marca: assente. Altezza totale cm 53. Conservazione: piccoli restauri

Questo busto di Scipione oggi ritenuto piuttosto un Sacerdote-Isiaco appartiene alla serie dei dodici busti che furono prescelti per articolare il déssert o centro tavola che completava il “Servizio Ercolanense”, inviati in Spagna nel 1782 in dono a Carlo III di Borbone dal figlio Ferdinando IV, re delle Due Sicilie
Il biscuit ferdinandeo riproduce fedelmente un bronzo conservato nel Museo Archeologico di Napoli (inv. 5634) che gli Accademici Ercolanesi descrivono con la generica dicitura Fu ritrovato nelle scavazioni di Portici, provenienza che gli attuali archeologhi pongono in discussione. Nella loro descrizione gli Accademici esprimevano già al tempo delle riserve sull'attendibilità della identificazione con il celebre condottiero vincitore di Annibale riportando ...testa creduta del primo Scipione Africano da qualche Antiquario, se non fosse con molta ragione da altri posta in dubbio. Nelle più recenti pubblicazioni sulla statuaria del Museo Archeologico di Napoli viene infatti denominato Sacerdote-Isiaco.
A tutt'oggi del modello ferdinandeo in biscuit oltre al presente sono noti solo due altri esemplari conservati in una collezione romana e rispettivamente a Palazzo Pitti a Firenze, quest’ultimo di piccole dimensioni (altezza 19,5 cm) (cfr. A.Gonzàles-Palacios, Lo scultore Filippo Tagliolini e la Porcellana di Napoli, Torino 1988, n. 45b)
Départements
Faïences et Porcelaines
Valeur estimée

EUR 5.000,00 - 8.000,00

 
Conversion des devises
USD 5.884,00 - 9.414,00
GBP 4.277,00 - 6.843,00
vendu
EUR 14.500,00

Communauté en ligne

Contactez-nous par Skype