Close
 
 (377)
   
Upcoming Auctions
   
Past Auctions
   
Site
76

G. Marchesi il Sansone (Bologna 1699 - 1771)

La nascita di Bacco Bacco e Arianna

Estimate: EUR 15.000,00 - 20.000,00

Currency Conversion
Currency Conversion
USD 16.684,00 - 22.246,00
GBP 12.961,00 - 17.282,00
Lot No.
G. Marchesi il Sansone (Bologna 1699 - 1771)
G. Marchesi il Sansone (Bologna 1699 - 1771)
G. Marchesi il Sansone (Bologna 1699 - 1771)
G. Marchesi il Sansone (Bologna 1699 - 1771)
G. Marchesi il Sansone (Bologna 1699 - 1771)
G. Marchesi il Sansone (Bologna 1699 - 1771)
G. Marchesi il Sansone (Bologna 1699 - 1771)
G. Marchesi il Sansone (Bologna 1699 - 1771)

G. Marchesi il Sansone (Bologna 1699 - 1771)
Two oil on canvas paintings, 116x66cm
Giuseppe Marchesi, soprannominato il Sansone per la sua corporatura imponente, fu apprendista nella bottega di Marcantonio Franceschini. Se dal maestro apprese subito la misurata composizione delle figure nello spazio, da subito il suo stile grafico invece si differenzio' da quello, mostrando un disegno più mosso e meno idilliaco e classico, che porto' Marchesi ad essere considerato dagli anni 10 del '700 un pittore più moderno e aggiornato, vicino alle tendenze post-barocche che in Francia e Austria già andavano per la maggiore.  Dopo aver lavorato per pale oggi a Macerata (Apparizione della Madonna a San Filippo Neri, 1733) e a Forlì (S. Filippo venera la Vergine, 1735), il Marchesi affronta la sua prima vera grande commissione pubblica che lo consacrerà in patria ma anche fuori: la decorazione dell'abside e della volta della Chiesa della Madonna di Galliera, presso le mura dell'omonima porta della città di Bologna. La notorietà che ricevette grazie a questa grandiosa opera, gioiello ancora oggi apprezzatissimo, gli farà da richiamo per molte opere anche private, nelle quali i temi religiosi lasciano posto a soggetti più vari e profani, come ad esempio la coppia di tele con le storie di Giuditta (oggi presso la Pinacoteca Nazionale di Bologna) e queste che presentiamo in asta con due scene della vita di Bacco.  Il dio ha perso completamente la sua aura immorale e satiresca, comportandosi da perfetto gentiluomo nella scena in cui invita Arianna a salire sul suo carro dorato.  Nell'altra scena si assiste alla scena in cui il dio Bacco sta per essere consegnato in gran segreto a Ino, sorella della defunta Semele. Concepito infatti dall'unione di Giove con Semele, quest'ultima sarà uccisa con l'inganno da Giunone prima che il figlio veda la luce. A salvarlo ci penserà Giove, che per portarlo alla fine della gestazione, se lo nasconderà nella coscia, la quale infatti è posta in evidenza nel dipinto.
Estimate

EUR 15.000,00 - 20.000,00

 
Currency Conversion
USD 16.684,00 - 22.246,00
GBP 12.961,00 - 17.282,00
sold
EUR 17.500,00

Online community

Contact us by Skype