Clicky

Importanti Maioliche Italiane dal Rinascimento al Barocco

73

Orciolo, grande, biansato Montelupo, bottega della fine del '500 ( circa 1570-1590 )

€ 3.000,00 / 4.000,00
Stima
Valuta un'opera simile

Orciolo, grande, biansato Montelupo, bottega della fine del '500 ( circa 1570-1590 )

Maiolica a gran fuoco, altezza cm 43Buono stato, lacune alla bocca restaurate
Corpo ovoidale, su basso piede piano, bocca cilindrica svasata. Versatoio “a cannone“, duplice manico draghiforme, simbolo caro ai farmacisti. Entro una ghirlanda, di tipo robbiano, con pigne, frutta, corolle e nastri incrociati un santo domenicano in preghiera di fronte, entro un nimbo quadrangolare, alla Madonna con il Bambino. Al verso ampie girali fogliate , policrome, con foglie di vario tipo dipinte in verde, giallo e arancio, in particolare la foglia di vite e frutta o piccoli fiori globulari. Al piede ed alla bocca fasce gialle barrate in azzurro. Il pippio-versatoio è insolitamente ornato da una ghirlanda di fruttini in altorilievo, da una coppia di uccelli accovacciati e da un anello cuspidato. Alla base dei manici alcuni fruttini ed un mascherone dipinto in giallo. Bibliografia di riferimento: BERTI F. “Storia della ceramica di Montelupo“, 1999, pp. 151, 293 e 308