Clicky

Capolavori della pittura italiana dell’800 in asta

Il 20 dicembre nell’affascinante cornice di Castello Mackenzie Cambi esiterà la sua seconda asta dell’anno dedicata ai Dipinti del XIX e XX secolo, con un catalogo di 150 lotti di qualità e selezionati con cura per andare incontro ai gusti più disparati.  

L'asta presenta alcuni autentici capolavori della pittura italiana dell'800, come uno straordinario quadro di paesaggio di Ettore Tito (1859-1941) intitolato La raccolta del fieno e una monumentale tela Le ciliegie del modenese Gaitano Bellei (1857-1922).
In catalogo sono presenti 5 dipinti di Ugo Celada da Virgilio (1895-1995) già presenti nella collezione Motta e come sempre è ben rappresentata la pittura ligure. 
L’appuntamento è caratterizzato anche da una piccola collezione di pittura toscana, da Llewelyn Lloyd a Ulvi Liegi e Giovanni Bartolena.
Tra i top lot segnaliamo l’olio su tela di Richard Edward Miller (1875-1943) intitolato Dopo il bagno, che parte da una stima iniziale di 50.000-60.000 €, Gli zingari di Rubens Santoro (1859-1942) e il dipinto Mercato in piazza De Ferrari di Giuseppe Pennasilico (1861-1940).