Clicky

Importanti Maioliche Italiane dal Rinascimento al Barocco

30

Albarello Montelupo, bottega monte lupina del 1440-1450

€ 18.000,00 / 22.000,00
Stima
Valuta un'opera simile

Albarello Montelupo, bottega monte lupina del 1440-1450

Maiolica a gran fuoco, altezza cm 23,6Buono stato, felatura verticale“Attestato di compatibilità d’epoca tramite termoluminescenza”
Corpo cilindrico, lievemente rastremato, base piatta, bocca lievemente estroflessa. Tipologia di albarello, inedito, “pseudocufico” del tipo “in azzurro prevalente”. Nel registro centrale si sviluppa un decoro “ a settori “ sempre distinta a metà da una filettatura, poi scandita dall’estrema stilizzazione dell’alfabeto pittografico arabo, non riconoscibile, a causa degli intrecci (1). Al recto entro un medaglione a foglie e frutti, annodato, lo stemma “perale“ con un leone ed una mezza ruota da carro, fu pubblicato da G. Cora come stemma delle famiglia Marzalogli o Buffoni di Bologna (CORA G. , “Storia della maiolica di Firenze e del contado, 1973, tav. 132). Il colletto è decorato con un motivo vegetale mentre la fascia sulla base con motivo geometrico. I vari registri sono separati da filetti sempre in monocromia prevalente. Note: (1) BERTI F. “Storia della ceramica di Montelupo“, 1999, vol. terzo, pp. 127-128 Bibliografia di riferimento: BERTI F. op. cit. 1999, pp. 238-239.