Clicky

42

A trompe l'oeil in polychrome scagliola, mother-of-pearl, pewter and brass. Roman frame in carved and gilded wood, Pietro Seiter (Rome 1687-...). Signed and dated on the margin by the engraver: P.Sayter ins. f.t. a 1731
Trompe l'Oeil in scagliola policroma, madreperla, peltro e ottone. Cornice romana in legno intagliato e dorato, Pietro Seiter (Roma 1687-...). Firmata e datata sul margine dall'incisore: P.Sayter ins. f.t. a 1731

€ 8.000,00 / 10.000,00
Estimate
Evaluate a similar item

A trompe l'oeil in polychrome scagliola, mother-of-pearl, pewter and brass. Roman frame in carved and gilded wood, Pietro [..]

Il prezioso e raffinato pannello in scagliola policroma realizzata con motivi fitomorfi, floreali e a stella, alcuni dei quali racchiusi entro filettature in peltro e ottone, reca al centro un'incisione a sanguigna con angoli dai bordi leggermente arrotondati a mo' di trompe l'oeil raffigurante una veduta agreste con rovine e sullo sfondo una città. L'opera è firmata e datata da Pietro Seiter, figlio del pittore barocco austriaco Daniel Seiter (Vienna 1642/1644 - Torino 1705) che studiò e operò in Italia. Pietro Seiter fu ingegnere, architetto e incisore con il fratello Amedeo e la sorella Tarsilla Vittoria e furono tra i primi a eseguire con l'artigiano Carlo Gibertoni in Toscana alla fine del Seicento piccoli piani e pannelli in scagliola con incisioni raffiguranti paesaggi e vedute urbane prossimi al gusto di Grand Tour. Altre opere di Pietro e Amedeo Seiter sono documentate in collezioni come quella Bianchi di Firenze, dove è conservata una scagliola con incisione a sanguigna raffigurante la Madonna della Clemenza firmata ma non datata, o apparse sul mercato come il pannello sempre a trompe l'oeil con incisione al centro firmato Amedeus Sayter F.(ecit) presso una galleria antiquaria tedesca.